LEGGE DI STABILITA’  - Carmelo BARBAGALLO
Barbagallo: Nel provvedimento approvato dal Parlamento restano le ombre
A gennaio decideremo come proseguire mobilitazione
barbagallo_governo3.jpg
22/12/2015  | Economia.  

 

 

 

Avevamo già espresso un primo giudizio sulla legge di stabilità approdata in Parlamento e avevamo parlato di luci e ombre. Alla fine del percorso parlamentare non c’è luce che illumini quelle ombre. Permane il problema dell’assoluta insufficienza delle risorse per il rinnovo del contratto del pubblico impiego, nonostante la sentenza della Consulta avesse sollecitato, a suo tempo, una soluzione già per il 2015.

 

Così come non è stata affrontata la questione della flessibilità in uscita verso la pensione, necessaria a dar vita a quella staffetta generazionale che potrebbe risolvere il nodo cruciale della disoccupazione giovanile. Anche i provvedimenti per il Sud non bastano a rilanciare questo territorio e le sue enormi potenzialità ed energie su cui, invece, bisognerebbe puntare per lo sviluppo di tutto il Paese. A gennaio decideremo come proseguire nella nostra mobilitazione per ottenere le  modifiche opportune e i risultati utili alla tutela dei lavoratori, dei pensionati e dei giovani.  

 

 

 

Roma, 22 dicembre 2015

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!