APPALTI  - Tiziana BOCCHI
Bocchi: Al via la definizione di un protocollo d´intesa con Anci sulle buone pratiche negli appalti
appalti-impalcature-big66.jpg
03/02/2017  | Contrattazione.  

 

 

Giudichiamo positivamente l’incontro svoltosi ieri con l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (Anci), dal quale è emersa con forza l´importanza di tutelare davvero il lavoro negli appalti.

 

Infatti, non possiamo che apprezzare la condivisione da parte dell’Anci di alcuni punti fondamentali che hanno caratterizzato la nostra azione su questo versante: salvaguardare la stabilità e continuità occupazionale, promuovere la qualità del lavoro, adoperarsi per un pieno e concreto rispetto dei contratti nazionali di lavoro anche in un’ottica di tutela dell’offerta economicamente più vantaggiosa e, contemporaneamente, di contrasto a quella al massimo ribasso come elemento di dumping sociale ed imprenditoriale.

 

La Uil è pronta a dare il suo contributo per la definizione del protocollo d’intesa sulle “buone pratiche” da adottare negli appalti.

 

Siamo convinti che solo unendo le forze potremo promuovere la trasparenza, la legalità e l’ottimizzazione dei costi a discapito dei troppi fenomeni di corruzione e di infiltrazioni mafiose che, purtroppo, ancora caratterizzano questo settore. 

 

Infine, sarebbe, auspicabile un simile risultato anche con la Conferenza delle Regioni, alla quale abbiamo già chiesto un incontro. 

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!