REPERIBILITÀ  - Antonio FOCCILLO
Foccillo: basta usare il solito refrain ogni volta che si parla di rinnovo contrattuale
pubblicamministrazione1.jpg
09/02/2017  | Pubblico_Impiego.  

 

 

Ancora una volta si utilizzano notizie scandalistiche contro i lavoratori pubblici, infatti, sembra addirittura che la proposta di uniformità di 7 ore della reperibilità sia rivolta a penalizzare i pubblici dipendenti. Invece, udite udite i pubblici dipendenti hanno già questa fascia di 7 ore di reperibilità, quindi, l’uniformità sarebbe rivolta agli altri lavoratori. Infine, si enfatizzano i giorni di presunto assenteismo dei pubblici, in particolare, il venerdì e il lunedì, senza tener conto che questi pagano di tasca propria i giorni di malattia talché presumibilmente avviene l’inverso, ossia che vadano a lavorare anche in non perfette condizioni fisiche per evitare la penalizzazione in busta paga.

 

Questo non vuol significare la difesa anche di eventuali abusi. Ci sono le norme e le responsabilità per perseguire chi sbaglia. È ora di finirla di usare il solito refrain ogni volta che si parla di rinnovare i contratti dei pubblici dipendenti.

 

Roma, 09 febbraio 2017

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!