DECRETO TERRA DEI FUOCHI  - Silvana ROSETO
Roseto: Approvazione del decreto è primo passo.
Ora sinergie per un vero salto di qualità
terra_dei_fuochi.jpg
03/07/2018  | Ambiente.  

 

 

Passa il decreto legge che trasferisce le competenze per la messa in sicurezza dei terreni inquinati e sul dissesto idrogeologico al Ministero dell’Ambiente. È un primo passo che procede verso la direzione auspicata e rivendicata negli anni dalla UIL: più volte abbiamo chiesto che venissero “apicalizzate” queste competenze affinché si intraprendesse un lavoro organico anche con le Parti Sociali.

 

Il Ministero dell’Ambiente si occuperà anche del settore “economia circolare”, con l’obiettivo di dare impulso all’imprenditoria del comparto, rafforzando il principio del riuso, riutilizzo, rimpiego e riciclaggio, trasformando le materie prime seconde in risorsa e non più in un costo. Adesso aspettiamo fiduciosi che il decreto venga convertito in legge e con esso si inizi un percorso sistematico e strutturale che coinvolga tutti i soggetti di interesse, comprese quindi le Parti Sociali. Se sia una svolta storica lo vedremo con i fatti, ma sicuramente è un primo tassello e una prima conquista.

 

La UIL ha le idee chiare su queste tematiche ed è più che mai convinta che solo iniziando un lavoro sinergico si otterrà un reale salto di qualità per il nostro Paese.

 

 

Roma, 3 luglio 2018

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!