AFFIDO MINORI  - Silvana ROSETO
Roseto: ritirare ddl su affido minori
AFFIDAMENTO_LARGE.jpg
07/03/2019  | PariOpportunità.  

 

 

Dichiarazione di Silvana Roseto, Segretaria confederale UIL

 

 

Audizioni nell'ambito dell'esame del ddl n. 45 e connessi in materia di affido di minori

 

Nonostante l’attuale normativa sull’affido e separazione presenti ancora un ritardo di attuazione ed elementi da migliorare, a nostro avviso non è con l’introduzione di questi Disegni di Legge che si può intervenire sulla modifica del diritto di famiglia.

 

Apparentemente prevedono interventi a favore dei minori, ma ad una lettura più attenta sono proprio i bambini ad essere maggiormente colpiti e violati nei loro diritti, a partire dal non riconoscimento del superiore interesse del minore; inoltre presentano elementi discriminatori nei confronti delle donne che attualmente risentono di difficoltà occupazionali e salariali. Le misure contenute in questi provvedimenti rischiano di tramutarsi in una condizione che le imprigiona ulteriormente, rendendo più fragili loro stesse e i figli, soprattutto in presenza di situazioni violente intrafamiliari.

 

I DDL non prendono in considerazione i diritti delle famiglie omosessuali che intendono separarsi, dal momento che si fa riferimento ad una tipologia di famiglia intesa nel senso tradizionale (madre e padre).

 

Per tutti questi motivi, la Uil ritiene che i disegni di legge, che ledono i diritti fondamentali dei minori e delle madri, debbano essere assolutamente ritirati e chiediamo che le Senatrici e i Senatori ritirino le firme dagli stessi.

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!