SIDERURGIA  - Carmelo Barbagallo
Barbagallo: «rilanciare il siderurgico tarantino e impegnare l’azienda nel risanamento ambientale»
Il leader della Uil a Taranto all'attivo dei delegati in Arcelor Mittal
Barbagallo_top_06052019.jpg
06/05/2019  | Sindacato.  

 

 

Il rilancio del sito siderurgico di Taranto, la salvaguardia ambientale e la vittoria delle liste della Uilm nelle recenti elezioni delle Rsu sono stati i temi al centro della riunione di delegati e attivisti organizzata, questa mattina, all’interno del sito della Arcelor Mittal, dalla categoria dei metalmeccanici. Presenti, tra gli altri, il Segretario generale della Uilm nazionale, Rocco Palombella, e il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo.

 

“Bisogna far vivere l’azienda - ha sottolineato Barbagallo - per impegnarla, insieme alle Istituzioni, sul risanamento di questo territorio. Ciò che è accaduto nel corso dei decenni agli altri siti siderurgici italiani dimostra che il venir meno degli impianti non ha risolto i problemi della bonifica. Non possiamo tollerare - ha precisato il leader della Uil - che il risanamento ambientale passi attraverso la chiusura dello stabilimento con la perdita di migliaia di posti di lavoro. Non possiamo essere messi di fronte all’alternativa tra morire di fame o morire di cancro. Arcelor Mittal dovrebbe accelerare programmi e obiettivi concordati con il Sindacato, quelli che hanno permesso di rilanciare lo stabilimento. Noi - ha concluso Barbagallo - siamo disponibili a fare la nostra parte”.

 

 

Taranto, 6 maggio 2019

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!