MERCATONE UNO  - Carmelo Barbagallo
Barbagallo: subito CIG ai lavoratori. Individuare nuovo soggetto che dia prospettive occupazionali
Il leader della Uil, a Bari, incontra i lavoratori dell´azienda
top290519.jpg
29/05/2019  | Sindacato.  

 

 

È la vicenda ‘Mercatone Uno’ a tenere banco anche in Puglia dove, questa mattina, si è svolto il Consiglio confederale regionale della Uil alla presenza del Segretario generale nazionale, Carmelo Barbagallo. Prima dell´inizio della riunione, infatti, il leader della Uil ha incontrato una delegazione dei lavoratori dell'azienda, presente anche sul territorio pugliese, e che, da un giorno all’altro, ha dismesso l’attività, chiudendo i punti vendita. Coinvolti, su tutto il territorio nazionale, tra diretti e indiretti, oltre 3.000 lavoratori. «Bisogna intervenire subito - ha detto Barbagallo - per attivare immediatamente la cassa integrazione, così da dare respiro e dignità a migliaia di lavoratrici e lavoratori che, già da tempo, stavano accettando riduzioni di orario e di salario pur di mantenere in vita l´attività. Successivamente, si deve discutere sul futuro di questa azienda e trovare nuovi soggetti che subentrino e diano nuove prospettive imprenditoriali e occupazionali, all’altezza delle necessità. Purtroppo - ha ricordato il leader della Uil - non c’è stato un preventivo controllo sulla consistenza economica e sull’affidabilità di questa società maltese. Così come, dal punto di vista generale, resta irrisolto il problema di fondo relativo alla necessità di regolamentare l’attività delle multinazionali che continuano a scorrazzare per il mondo, utilizzando tutti gli aiuti possibili elargiti nei vari territori e poi fuggendo senza restituire il maltolto. Ora, però, per quel che riguarda la vicenda ‘Mercatone uno’ - ha concluso Barbagallo - bisogna sbrigarsi per scongiurare ogni ipotesi di ‘spezzatino’ e per evitare che, con il passare del tempo, si danneggi ciò che di buono è rimasto ancora in piedi».

 

 

Bari, 29 maggio 2019

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!