SBLOCCA CANTIERI  - Tiziana BOCCHI
Bocchi: tornare ai principi che avevano inizialmente ispirato il Codice degli appalti
sbloccacantieri_large.jpg
11/06/2019  | Sindacato.  

 

“Abbiamo chiesto di rivedere il testo sullo Sblocca cantieri e tornare a quei principi che avevano inizialmente ispirato il Codice degli Appalti del 2016”. Lo ha dichiarato la Segretaria Confederale Uil, Tiziana Bocchi presente oggi al presidio organizzato da Cgil Cisl Uil in Piazza Monte Citorio a Roma per chiedere al Governo di rivedere le proprie posizioni sui contenuti del Decreto Legge.


“Il provvedimento – ha proseguito la Bocchi – rischia di non far sparire la corruzione; anzi, potrebbe farla aumentare. Sicuramente, ci troveremo davanti ad un ulteriore abbassamento dei costi che graveranno soprattutto sulle persone”.

 

“Siamo qui – ha concluso la Segretaria - per dimostrare la nostra contrarietà rispetto al provvedimento e chiediamo al Governo di incontrare le parti sociali e ascoltare le nostre proposte di modifica e cambiamento”.
 

 

Roma, 11 giugno 2019

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!