OSSERVATORIO PRECARIATO INPS  - Ivana VERONESE
Veronese: da dati INPS assenza di politiche di sviluppo su occupazione
precariato.jpg
18/07/2019  | Occupazione.  

 

 

Nei primi 5 mesi di quest’anno, sono stati attivati 252 mila rapporti di lavoro in meno rispetto allo stesso periodo del 2018, per un totale di 3 milioni di nuovi rapporti di lavoro accesi.

 

Tale diminuzione è frutto della flessione dei contratti a tempo determinato (-132 mila circa) e in somministrazione (-206 mila), quale inevitabile conseguenza delle recenti modifiche apportate a questo istituto contrattuale dalla Legge 96/2018 (Decreto Dignità). Purtroppo, però, a tale contrazione non è seguito un aumento, quanto meno compensativo, dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato, che sale di sole 46 mila nuove attivazioni.

 

Quello che riscontriamo dai dati Inps sulle comunicazioni obbligatorie è, quindi, un gap negativo. Purtroppo non aiuta ad intravedere una visione positiva del sistema occupazionale italiano neanche il dato riferito alle trasformazioni a tempo indeterminato (+125 mila circa) che non riescono a colmare tale divario.

 

In questi dati è contenuta l’essenza di una assenza di politiche di sviluppo come principale volano occupazionale.

 

Roma, 18 luglio 2019

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!