MANOVRA  - Carmelo Barbagallo
Barbagallo: bene convocazione da parte del Governo
Sul tavolo rimangono da discutere temi importanti che sono nella nostra piattaforma
governo1_large.jpg
31/10/2019  | Sindacato.  

 

 

Abbiamo chiesto l’incontro ed è arrivata la convocazione. Continuiamo, pertanto, ad apprezzare la buona volontà al confronto da parte di questo Governo al quale, però, ora, chiediamo di prepararsi a tenere nel giusto conto le nostre rivendicazioni. Per la manovra restano i problemi già noti. Le risorse sono insufficienti per la riduzione delle tasse ai lavoratori dipendenti e per il rinnovo dei contratti pubblici e sono praticamente nulle per i pensionati che, peraltro, aspettano ancora una legge sulla non autosufficienza e l’abolizione dei superticket e che, dunque, confermano la loro manifestazione di sabato 16 novembre.

 

Bisogna, poi, che siano mantenuti gli impegni assunti per la scuola e servono, inoltre, più risorse per gli investimenti pubblici e privati in infrastrutture, per il Mezzogiorno e per gli altri capitoli contenuti nella nostra piattaforma unitaria che hanno ricevuto risposte insoddisfacenti. Ci sono alcune questioni che si possono affrontare e risolvere subito, a partire dalla necessità di “blindare” quel poco che è stato possibile ottenere come, ad esempio, la conferma di quota 100.

 

Per molte altre situazioni, invece, è necessario avviare al più presto tavoli specifici, come quelli sul fisco e sulla previdenza, assumendo impegni chiari per giungere, in pochi mesi, prima del prossimo Def, a proposte condivise che diano risposte concrete ai lavoratori dipendenti, ai pensionati e ai giovani in cerca di lavoro.  

 

 

Roma, 31 ottobre 2019

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!