D.L. FISCALE  - Domenico PROIETTI
Proietti: applicare art. 4 del D.L. Fiscale per appalti sopra i 200mila euro passo indietro
fisco1_large.jpg
29/11/2019  | Fisco.  

 

 

La scelta del Governo e della maggioranza di applicare l’art. 4 del D.L. Fiscale agli appalti superiori a 200 mila euro è un passo indietro gravissimo nella lotta all’evasione e all’illegalità.

 

Gran parte delle attività legate ad appalti e subappalti infatti sono al di sotto dei 200 mila euro.

 

Ancora una volta, dopo aver annunciato un provvedimento efficace, si torna indietro facendo un regalo agli evasori, a discapito delle imprese oneste che fanno il proprio dovere con il Fisco.

 

È doveroso contrastare l’interposizione di manodopera illecita nel settore degli appalti, tutelando così l’erario, a causa del mancato versamento delle ritenute fiscali, da parte di imprese appaltatrici e subappaltatrici o impiegate nell’esecuzione di opere e servizi.

 

La UIL chiede al Governo e al Parlamento di non arretrare e di andare avanti con fermezza su questi temi, così da assicurare equità e giustizia al Paese.

 

 

 

Roma, 29 novembre 2019

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!