PENSIONI  - Carmelo Barbagallo
Barbagallo: “Se i pensionati si impoveriscono, è un danno per le famiglie e per il Paese”
Il leader della UIL partecipa a un evento della UIL Pensionati Puglia
Barbagallo_top_28112019.jpg
28/11/2019  | Previdenza.  

 

 

Pensioni e non autosufficienza sono stati i temi al centro dell’iniziativa organizzata, a Bari, dalla Uil pensionati della Puglia alla quale ha partecipato anche il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo. Sono circa 16 milioni i pensionati, in Italia, mentre sarebbero oltre 3 milioni i cittadini non autosufficienti, la maggior parte dei quali, per l’appunto, anziani.

 

“I pensionati - ha detto il leader della Uil - non sono un peso, ma una risorsa: per anni, sono stati il vero ammortizzatore sociale a disposizione delle famiglie, dando il loro aiuto in tante situazioni di disagio economico e sociale. Ecco perché - ha sottolineato Barbagallo - abbiamo rivendicato, con forza, una vera rivalutazione delle pensioni, altrimenti, se si impoveriscono, i pensionati non saranno più in grado di assolvere questo compito essenziale per la collettività. Peraltro, noi siamo anche fautori del principio dell’anzianità attiva, che va affermato dando ai pensionati la possibilità di esercitare lavori socialmente utili: in questo modo potranno integrare il loro magro reddito, rendendosi utili al Paese. Infine - ha concluso il leader della Uil - è necessaria una legge quadro sulla non autosufficienza: l’abbiamo chiesta al Governo e ci continueremo a battere per ottenerla”.

 

In conclusione dell’evento, Barbagallo ha partecipato alla cerimonia di premiazione del concorso di poesie in vernacolo: un evento giunto ormai alla sua quattordicesima edizione e organizzato dalla Uil pensionati della Puglia. Un’ennesima testimonianza della vitalità e del valore di questa parte fondamentale del nostro Paese.

 

 

Bari, 28 novembre 2019

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!