AMBIENTE  - Silvana ROSETO
Salute pubblica: Roseto, livelli eccessivi d’inquinamento sulle principali città italiane
La commissione Europea sollecita il nostro Paese a chiarire e a porre rimedio
Inquinamento-Citta.jpg
16/02/2017  | Ambiente.  

 

 

“L’Italia e gli altri Paesi Europei devono agire rapidamente per garantire una buona qualità dell'aria e salvaguardare la salute pubblica.  Non possiamo obliare - ricorda la Segretaria Confederale UIL Silvana Roseto - che più di 400 mila cittadini muoiono ogni anno prematuramente nell'Ue a causa della scarsa qualità dell'aria e che milioni di persone, soffrono di malattie cardiovascolari e respiratorie causate dall'inquinamento atmosferico (solo in Italia l’inquinamento dell’aria provoca circa 35mila morti premature). 

 

E' evidente a tutti - afferma Silvana Roseto - che il problema dello smog difficilmente si potrà risolvere con interventi sporadici che di solito le amministrazioni propongono in fase d’emergenza, senza arrivare a risultati concreti e di lunga durata.  E’ pertanto indispensabile una reale strategia nazionale per la qualità dell’aria e un piano concreto per la mobilità in città, per uscire definitivamente dalla morsa dell'inquinamento. È fondamentale che il Governo attui interventi coraggiosi, mettendo al centro le aree urbane e la mobilità sostenibile, abbandonando definitivamente le fonti fossili e replicando con strumenti anti-inquinamento, orientando la sua politica in termini di mobilità sostenibile, efficienza energetica e rigenerazione verde urbana”.

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!