PREVIDENZA  - Domenico PROIETTI
Proietti: Il Governo apra subito il confronto sulla previdenza
previdenza1_large.jpg
29/08/2018  | Previdenza.  

 

Il Governo deve continuare a cambiare la legge Fornero sulle pensioni a partire dalla prossima legge di bilancio, come promesso agli elettori in questi mesi.

 

In particolare, bisogna introdurre una reale flessibilità di accesso alla pensione intorno a 63 anni, attualmente prevista per 15 lavori gravosi, per tutti i lavoratori.

 

Inoltre, è bene agire tempestivamente per introdurre dei meccanismi che garantiscano pensioni future e dignitose ai giovani lavoratori, che, in questi anni, a causa della precarietà del lavoro, hanno avuto buchi di contribuzione.

 

Occorre poi valorizzare il lavoro di cura delle donne ai fini contributivi, eliminando tutte le disparità di genere.

 

Al contempo si deve prorogare “opzione donna”.

 

È indispensabile, inoltre, varare una salvaguardia definitiva sugli esodati.

 

Poi, è necessario proseguire la revisione del meccanismo dell’adeguamento automatico dell’aspettativa di vita, che attualmente prevede una doppia penalizzazione per i lavoratori e rappresenta un autentico disincentivo alla permanenza al lavoro.

 

Infine, si devono insediare le due Commissioni Istituzionali per separare l’assistenza dalla previdenza e per analizzare il reale andamento all’aspettativa di vita.  

 

La UIL si aspetta che il Governo apra subito un confronto con i Sindacati su queste tematiche.

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!