MARCIA DELLA PACE  - Silvana ROSETO
Creare le condizioni affinché si generi ovunque giustizia sociale e sviluppo
La UIL aderisce alla Marcia per la Pace Perugia Assisi
marciapace2018.jpg
13/09/2018  | Sindacato.  

 

 

La pace e la non violenza si fondano sul rispetto dei diritti umani inviolabili e sulla solidarietà, garantendo la libertà e la dignità delle persone e dei popoli anche attraverso concrete politiche di sostegno e di inclusione.

 

Bisogna, dunque, creare le condizioni affinché in ogni luogo della terra si generino giustizia sociale e sviluppo, altrimenti la pace resta solo una semplice intenzione.

 

Percorrere questa strada, ciascuno secondo le proprie responsabilità, è un impegno fondamentale per ogni persona e per ogni nazione che, peraltro, deve diventare un tutt’uno con le politiche per l’immigrazione e l’accoglienza. Sono le guerre, infatti, una delle cause principali dei fenomeni migratori che, perciò, devono essere governati avendo chiara tale condizione.

 

Questi principi vanno affermati con la partecipazione e la coerente azione quotidiana. Ecco perché, anche quest’anno, la Uil ha deciso di aderire alla Marcia della Pace Perugia Assisi.

 

 

Roma, 13 settembre 2018

 

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!